Pastorale Digitale 2.0: un libro da leggere

Nella suggestiva ed elegante cornice dell’Angelicum Bookshop della nostra Università,  è stato presentato, alla presenza dell’autore,  il libro Pastorale Digitale 2.0 di Riccardo Petricca (ed. Albatros, 2015). L’evento, introdotto e moderato dal prof. G. Marco Salvati op, preside dell’ISSR Mater Ecclesiae e docente di Teologia Dogmatica presso la Pont. Univ. “San Tommaso d’Aquino – Angelicum”, è stato animato dagli interventi della prof. Annalisa Mazzeo, docente di Istituzioni di Diritto Canonico presso l’ISSR Mater Ecclesiae, e dal dott. Edoardo Mattei, Business Consultant Manager ed esperto di Filosofia della Informazione.

«La teologia è tale – ha detto il prof. Salvati op – quando riflette sui segni dei tempi, si apre al dialogo e si lascia sollecitare dalle sfide che nuovi contesti, come il digitale, le lanciano».

«Il libro ha il pregio – ha continuato il dott. Mattei – di evidenziare come il digitale sia sempre più pervasivo nella vita delle persone tanto da fondersi in un’unica realtà aumentata. Questo permette di stabilire relazioni vere, autentiche anche nel e con il digitale, di incontrare persone vere. Questo è tanto più vero quando esiste una Chiesa, un vescovo illuminato come  mons. Antonazzo, ha una visione pastorale e profetica della sua missione e lascia spazio alla creatività e alle competenze dei suoi collaboratori.».

La prof.ssa Mazzeo ha testimoniato la sua esperienza nella Pastorale Digitale e dell’adozione di questo progetto nella sua diocesi di Rieti.

Per ultimo, l’autore ing. Riccardo Petricca, Ingegnere in Telecomunicazioni, Docente di Informatica Pastorale presso il Pontificio Collegio Leoniano e responsabile della Pastorale Digitale della Diocesi di Sora, ha ricordato come «il libro è il frutto di un progetto nato dal desiderio di un Vescovo a dare un volto digitale alla Diocesi. La nascita di nuovi media non ha mai eliminato quelli precedenti ma li ha presupposti e perfezionati. Non è possibile oggi pensare a un mondo senza internet. Perciò dobbiamo prepararci sia sull’aspetto tecnico sia sulle sfide antropologiche che il digitale ci pone».

È seguito un interessante e partecipato dibattito cui hanno partecipato professionisti del settore: ricordiamo per tutti Patrizia Morgante, responsabile dell’Ufficio Comunicazione dell’Unione Internazionale delle Superiori Generali.

Un ringraziamento particolare per la calda e perfetta ospitalità dell’Angelicum Bookshop dell’Università che ha permesso lo svolgimento dell’evento in un ambiente sereno e senza alcun vincolo di tempo.

Condividi con:

Un pensiero riguardo “Pastorale Digitale 2.0: un libro da leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *